Calamarata con Gamberoni e Pomodorini

Calamarata con Gaberoni e Pomodorini

Buongiorno a tutti, oggi vi posto la ricetta della Calamarata con i gamberoni che ho preparato ieri sera.
La Calamarata è un tipo di pasta fresca tipicamente napoletana, che assomiglia a degli anelli di calamari (da qui il nome), la ricetta originale è fatta con un sugo di calamari, ma può essere gustata anche “allo scoglio”.

Io questa volta ho voluto provare una versione con i gamberoni, visto che li ho trovati freschissimi e soprattutto scontati, il che non guasta!

Ecco a voi dosi e preparazione, a presto.

Calamarata con Gaberoni e Pomodorini

Ingredienti per 4 persone:

400 gr. di Calamarata
16 Gamberoni
300 gr. di Pomodorini (Ciliegia o Piccadilly)
1 spicchio d’Aglio
1 Peperoncino fresco rosso
1/2 bicchiere di Vino Bianco Secco (io ho usato un Pignoletto)
2 cucchiai di Prezzemolo fresco
6 cucchiai d’Olio d’oliva
Sale q.b.

Preparazione:

Per prima cosa lavate i pomodorini e fateli sbollentare per 2 minuti in acqua bollente, in modo da toglier facilmente la pelle, tagliateli poi a pezzi non troppo piccoli.

Pulite e tritate l’aglio ed il peperoncino.

Tritate il prezzemolo, che vi servirà alla fine nel sugo.

Pulite e sgusciate i gamberoni, facendo attenzione a non romperli (io solitamente mi aiuto con una piccola forbice, praticando un taglio nella parte inferiore, dove ci sono le zampe, in modo poi da riuscire  ad aprire il guscio senza rovinare la polpa).

In una padella capiente (poi ci dovrete mantecare la pasta, quindi fate attenzione che riesca a contenerla) mettete l’olio, l’aglio ed il peperoncino tritati e fate soffriggere a fuoco vivo.

Aggiungete i gamberoni e sfumate con il vino bianco, non appena evapora, aggiungete i pomodorini, salate e fate cuocere per 10 minuti.

Nel frattempo fate lessare la calamarata in abbondate acqua salata (trattasi di pasta fresca, vi consiglio quindi di aggiungere un filo d’olio in modo che gli anelli non si attacchino tra loro)

Aggiungete il prezzemolo fresco al vostro sugo, coprite con il coperchio in modo che rimanga caldo e spegnete il fuoco.

Scolate la calamarata al dente, versatela nella padella con il sugo e mescolate bene il tutto.

Servite ben caldo, accompagnato con vino bianco, possibilmente lo stesso che avete utilizzato per sfumare il sugo.

Buon appetito!

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.