Festonati al Ragù di Tonno fresco

Festonati al Ragù di Tonno fresco

Festonati al Ragù di Tonno fresco

Oggi vi propongo un primo piatto che ho cucinato ieri sera che avevo ospiti a cena, i festonati al ragù di tonno fresco.

Per chi se lo stesse chiedendo, i Festonati non sono altro che un tipo di pasta corta della Delverde, ma potete utilizzare anche altri formati di pasta, vi sconsiglio però tipi troppo piccoli in quanto il piatto è ancora più buono se il ragù si infila anche all’interno della pasta.

Tornando a noi, ho trovato dei filetti di tonno freschi e avevo voglia di cucinarli subito, ho pensato che, visto il sole di questi giorni e il clima mite, ci volesse un piatto che richiamasse il mare ma allo stesso tempo che non fosse complicato ma leggero e gustoso.

Per rendere questo ragù particolare ed anche più digeribile, ho aggiunto la scorza di limone grattuggiata, il sapore è perfetto insieme a quello leggermente dolce del tonno.

Se vi piace il piccante vi consiglio di aggiungere anche un po’ di peperoncino ma, mi raccomando, che sia fresco e non secco o in polvere.

Ingredienti per 4 persone:

  • Festonati (o pasta corta) 400 g
  • Filetto di Tonno fresco 500 g
  • Aglio 2 spicchi
  • Vino bianco secco 1/2 bicchiere
  • Polpa di pomodoro 400 g
  • Olio d’oliva 4 cucchiai
  • Prezzemolo fresco 1 ciuffo abbondante
  • Scorza di Limone grattugiata 1
  • Sale q.b.
  • Sale grosso q.b. (per cuocere la pasta)
  • Peperoncino fresco 1 (facoltativo)

Preparazione:

Per prima cosa tagliate “a punta di coltello”, in modo da non sfilacciarli, i filetti di tonno a tocchetti e teneteli da parte.

Lavate, mondate e tritate il prezzemolo; sbucciate e tritate molto finemente l’aglio e grattuggiate la scorza di limone.

In una padella capiente, dovrà poi contenere anche la pasta per mantecarla, mettete l’olio e l’aglio tritato, non appena inizia a soffriggere unite il tonno a cubetti e mescolate.

Dopo circa 5-6 minuti, comunque quando il tonno inizia ad essere cotto uniformemente, sfumate con il vino bianco e lasciate evaporare completamente, aggiungete quindi la polpa di pomodoro, aggiustate di sale (se il pomodoro fosse troppo acido aggiungete un pizzico di zucchero) e, se lo usate, unite il peperoncino.

Lasciate cuocere per 15 minuti a fuoco basso, negli ultimi 5 minuti di cottura aggiungete il prezzemolo tritato e la scorza di limone grattuggiata mescolando bene, quindi spegnete il fuoco.

Nel frattempo fate bollire in una pentola abbondante acqua salata, a bollore buttate la pasta e lasciate cuocere 2 minuti in meno rispetto alle indicazioni della confezione in quanto andrà poi saltata nella padella con il condimento.

Scolate la pasta, versatela nella padella con il ragù di tonno, riaccendete il fuoco e fate mantecare per un paio di minuti.

Servite ben calda, volendo potete aggiungere ulteriore prezzemolo tritato sui singoli piatti.

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.