Filetto di Maiale al Calvados con Composta di Mele e Composta di Uva

Filetto di Maiale al Clavados con composta di Mele e Uva nera

Buonasera a tutti! Questa volta voglio proporvi una ricetta particolare, il filetto di maiale al calvados con composta di mele e uva nera, molto autunnale visto il clima degli ultimi giorni e gli ingredienti di stagione, credetemi sembra difficile e laboriosa a leggersi, ma in realtà è molto più semplice metterla in pratica!

Diciamo che il lavoro più noioso è lavare dopo tutte le casseruole, padelle e pentolini che vi farò usare!!!!! Ma davvero ne varrà la pena, è un piatto squisito con un insieme di aromi ben distinti ma che amalgamano alla perfezione.

Buon appetito!

filettodiMaialealClavadosconcompostadiMeleeUva

Ingredienti per 2 persone

Filetto di maiale 500 g
Mirto 1 rametto
Rosmarino 1 rametto
Salvia 4 foglie
Prezzemolo 1 ciuffo
Calvados 1 dl
(se non lo avete usate vino bianco secco)
Vino rosso 1 dl
Ginepro bacche 2
Olio Extravergine d’Oliva 2 cucchiaini

Per la composta di mele

Mela rossa 1
Calvados 1 dl
(se non lo avete usate vino bianco secco)
Zucchero di canna 2 cucchiaini
Cipolla di Tropea 1/2
Peperoncino 1 cucchiaino
Zenzero fresco 1/2 cm

Per la composta d’uva

Uva nera piccola senza semi 150 g
Burro 10 g
Pepe Verde 1 cucchiaino
Aceto di Mele o Mirin 1 cucchiaino
Alloro 1 foglia
Vino Rosso 2 dl
Cannella 1 stecca
Chiodi di Garofano 2

Preparazione

Pulite il filetto di maiale, salatelo e pepatelo massaggiando bene la carne in modo che si insaporisca.

In una padella antiaderente o con fondo in ceramica, fate rosolare con due cucchiai d’olio d’oliva il filetto su tutti i lati.
Ungete una pirofila da forno con olio d’oliva e adagiatevi la carne rosolata.
Preriscaldate il forno a 180° con aria ventilata, non appena caldo mettete la pirofila con il filetto e cuocete per 15 minuti.

Preparate intanto la composta di mele e quella di uva:

– Sbucciate la mela, eliminate il torsolo, dividetela in quattro parti e ricavatene delle fettine sottili per il senso della larghezza.
Tagliate finemente (al velo) la cipolla ed unitela alla mela in una casseruola, irrorate con il Calvados, aggiungete lo zucchero di canna ed il peperoncino e portate ad ebollizione.
La composta dovrà cuocere per 15 minuti, quando mancano 5 minuti alla fine della cottura, aggiungete lo zenzero fresco gratuggiato.
Spegnete il fuoco e tenete in caldo la composta.

– In un’altra casseruola, fate scaldare il burro con l’aceto di mele (o il Mirin), aggiungete gli acini d’uva, il vino rosso, il pepe verde, la cannella, i chiodi di garofano e l’alloro e cuocete per 15 minuti.
Una volta tolta dal fuoco, togliete gli aromi, e tenetela in caldo.

In un pentolino mettete 1 dl di Calvados, 1 dl di vino rosso, aggiungete le erbe aromatiche tritate grossolanamente e le bacche di ginepro, fate bollire.
A metà cottura del filetto di maiale, irroratelo con la riduzione di vino e Calvados e girate la carne.

A cottura ultimata del filetto di maiale, mettetelo su un tagliere, lasciatelo riposare 2-3 minuti ed affettatelo a fette alte circa 2 cm.
Mettete i medaglioni di filetto ottenuti, nei singoli piatti, filtrate il sugo di cottura al Calvados e distribuitelo sulle fette stesse.

Distribuite sulla metà dei medaglioni la composta di mele e sull’altra metà quella di uva, mettete il resto delle composte in piccole ciotole in modo che possano essere servite in tavola a parte.

n.b. se vi avanzano le composte di mele ed uva, potete metterle in piccoli vasetti da marmellata (precedentemente sterilizzati) e conservarle in frigorifero.

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.