No-Bake Berry CheeseCake

No-Bake Berry CheeseCake

L’estate è arrivata, così il bunker di Re-Cake 2.0 ha deciso di metterci alla prova con un dolce fresco, colorato buono e senza cottura, ecco quindi che, da buona amante dei frutti di bosco e ciliegie ho partecipato volentieri e ho provato a preparare la No-Bake Berry CheeseCake.

Trovate la ricetta originale sul Blog di Linda Lomelino, Call me Cupcake e la versione adattata e tradotta nella locandina in fondo, con link al blog cui mi sono ispirata che è quello di Sara .

Una torta semifreddo bellissima da presentare se avete ospiti, l’unica cosa da tener presente è che sarebbe meglio servirla la sera con un poco più di fresco, onde evitare che si sciolga troppo in fretta, questo è anche il motivo per cui, purtroppo, non è una torta che si presta al trasporto a casa degli amici!

A questo proposito vi dò un consiglio, al momento di servire la cheesecake, cercate di essere rapidi a guarnirla con la frutta fresca, portatela in tavola e tagliatela subito, quando ancora ben fredda, in modo da ottenere fette perfette.

No-Bake Berry CheeseCake

Come ogni concorso che si rispetti ovviamente ci sono anche delle regole, la prima, visto il nome è quella di rifare (recake appunto) il dolce proposto senza snaturarlo, in questo caso le uniche variazioni concesse erano queste (il bunker è severissimo su questo :D)

– potete sostituire i biscotti oreo con un tipo similare
– potete giocare con fragole, ciliegie, more e mirtilli per preparare i due composti
– potete sostituire il Philadelphia con un’altro formaggio
– potete realizzare una torta o delle monoporzioni
– la decorazione finale è a vostra scelta, purchè preveda l’uso di fragole e/o ciliegie e/o lamponi e/o mirtillo
e/o more

Tutto il resto deve rimanere INVARIATO.

PER RIENTRARE TRA LE RICETTE IN GARA, dovete realizzare 2 strati di colore diverso di composto separati da uno
strato di biscotti.

Capite bene che è partita subito la caccia agli Oreo, non così facilmente reperibili, nel caso non li troviate vi consiglio i Ringo Black (quelli nuovi) abbastanza simili.
In effetti sono stata fortunata e ho trovato qualche confezione al supermercato vicino casa, dove però non avevano più mirtilli! Accidenti e chi pensava di dover viaggiare per altri due supermercati per trovarli… Alla fine avevo tutto quel che mi serviva e sembravo una bambina al luna park, non fateci caso, noi cuoche siamo un po’ bislacche!

Per questo mese, se decideste di provare anche voi a giocare con Re-Cake 2.0, vi rimangono soltato 8 giorni, la cheesecake deve esser pronta, fotografata e postata entro le 24 del 28 giugno, ma niente paura, se non riuscite, sappiate che le amministratrici sono già pronte per il mese di Luglio, con una nuova sfida, quindi vi aspetto, non importa se non avete un blog, potete partecipare lo stesso!

No-Bake Berry CheeseCake

In ogni caso vi consiglio di preparare questa cheesecake anche solo per gustarvela in pace, io la farò spesso e, fuori concorso, mi sbizzarrirò con delle varianti, per ora ecco la ricetta originale

Ingredienti per 4-6 persone
(tortiera da 18 cm)

Per la base e lo strato centrale

Biscotti Oreo 150 g
Burro fuso 50 g
Biscotti Oreo interi 6

Per la cheesecake

Mascarpone 300 g
Ricotta 250 g
Panna semi-montata 4 dl
Zucchero semolato 150 g
Scorza di 1/2 Limone
Estratto di vaniglia 1 cucchiaino
(per me Homemade)
Fragole 100 g
Mirtilli, More, Lamponi 150 g

Decorazione:

Fragole, Ciliegie e Frutti di bosco a piacere

No-Bake Berry CheeseCake

Preparazione:

Tempo di preparazione: 45 minuti – Tempo di raffreddamento: 7 ore (2 in preparazione e 5 prima di  servirla) 

 

Preparate per prima cosa la base della cheesecake, in un pentolino fate fondere il burro, ponete gli Oreo in un mixer e sbriciolateli, unite il burro a filo, amalgamate il tutto sempre con il mixer e rivestite con il preparato la base della tortiera foderata con carta forno.**
Ponete lo stampo in freezer mentre procedete con la preparazione della cheesecake.

Ora potete dedicarvi alla vostra crema, semi montate la panna, non deve essere ferma ma neppure liquida, in una ciotola mescolate il mascarpone, la ricotta, la panna, lo zucchero, l’estratto di vaniglia, e la scorza di limone grattugiata, dovete ottenere un composto omogeneo e cremoso.

Dividete la crema in due parti uguali utilizzando un’altra ciotola, vi servirà poi per unire i frutti.

Con il mixer riducete le fragole in purea quindi unitela alla prima metà di crema preparata, mescolate bene e versatela sul fondo di oreo, rimettete nuovamente in freezer lo stampo fino a che lo strato cremoso sarà solido.

Trascorso il tempo di raffreddamento, riprendete lo stampo, adagiate sopra alla crema alle fragole i biscotti Oreo divisi in due (otterrete così 12 dischetti) senza eliminare la farcitura del biscotto, mettete nuova mente in freezer mentre preparate il secondo strato di crema.

Riducete in purea 100 g tra more, mirtilli, lamponi e ciliegie, mescolateli alla seconda metà della crema al formaggio, quindi aggiungete gli altri 50 g di mirtilli e lamponi e amalgamate bene, versate ora il composto nello stampo, sopra gli Oreo interi.

Coprite con carta stagnola o carta forno e riponete in freezer per almeno 5 ore, io ho lasciato la cheesecake per tutta la notte.

Togliete la cheesecake dal freezer 20-30 minuti prima di servirla (dipende dalla temperatura esterna!) e decoratela con la frutta fresca a piacere, io ho utilizzato fragole, ciliegie, mirtilli more e lamponi.

No-Bake Berry CheeseCake

** Quando foderate lo stampo con la carta forno, sarà sufficiente farlo soltanto sulla base, non è necessario foderare anche i bordi se è uno stampo a cerniera, al momento di sformare la torta, avendo la consistenza di un semifreddo si staccherà da sola e la vostra torta risulterà liscia senza antiestetiche “righe” dovute alla carta.

Cheesecake ai frutti di bosco senza cottura

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.