Noodles nei colori del sole

Noodles nei colori del sole

Ben ritrovati amici e lettori, oggi vi ho preparato un piatto unico con note asiatiche e i colori del sole, da qui il nome, protagonisti pricipali sono i noodles (ramen in questo caso) le verdure, di cui due tipiche di Cina e Giappone e, infine l’uovo, non sapevo proprio come chiamare questo piatto e quindi ecco a voi i Noodles nei colori del sole!

Vediamo un po’ di sapere insieme qualcosa in più su alcuni ingredienti che magari non tutti conoscete:

Il PAK CHOI, chiamato anche bok-choy, è un cavolo cinese caratterizzato da foglie carnose e croccanti, dal sapore delicato e leggermente amarognolo, si trova ora facilmente anche in Europa, dove viene coltivato principalmente in Olanda.

La tradizione orientale ne prevede l’utilizzo in verie ricette, dalle zuppe alle insalate, nelle fritture o per frittate e sformati, importante è però il metodo di cottura, per usufruire di tutte le sue proprietà benefiche è meglio cuocerlo poco o gustarlo crudo.

Per quanto riguarda i valori nutrizionali di questo prodotto, posso segnalarvi che è ricco di sali minerali, come calcio e potassio, di fibre, di proteine e di soprattutto di vitamine come la A, la C, la B2 e la K, un ortaggio perfetto per chi soffre di anemia in quanto favorisce la produzione di globuli rossi.

Noodles nei colori del sole - Pak-choi

 

Il DAIKON (Raphanus sativus) è una radice con consistenza carnosa e sapore pungente che ricorda i nostri ravanelli, infatti è noto anche come ravanello bianco gigante, ravanello invernale, ravanello cinese o giapponese.

Va acquistato ben sodo e con la buccia bianca e lucida, si conserva in frigorifero nello scomparto della frutta e verdura.

L’origine di questo ortaggio è dell’Asia, dove vengono coltivate diverse varietà, ma ultimamente viene coltivato facilmente anche in Italia, il suo utilizzo è popolare in particolare nella cucina giapponese, ma anche coreana, cinese, vietnamita e indiana.

Viene spesso servito in insalata o per accompagnare piatti più tradizionali come per esempio la zuppa di miso.

Le proprietà sono numerose, prima di tutto è una fonte di vitamina C, risulta diuretico e drenante per il fegato ed inoltre è ricco di fibre che favoriscono il corretto funzionamento dell’intestino, infine viene ritenuto utile per combattere malattie respiratorie come raffreddore e sinusite in quanto contribuisce a liberare le vie aeree.

Noodles nei colori del sole - Daikon

Per quanto riguarda invece i NOODLES, vi rimando al Blog dell’amica Giovanna Hoang, dove troverete un articolo per togliervi ogni dubbio su quali scegliere in base alle vostre preparazioni, io in questo caso ho scelto il tipo Ramen, anche se il mio non è un ramen originale!

Ingredienti per 4 persone

 

Pak-choi 4
Daikon 80 g
Sedano rapa 40 g
Carote 2 medie
Germogli di soia 4 cucchiai
Alga Kombu 1 (10 cm.)
Acqua 1,5 Lt.
Salsa di soia 1 bicchiere
Ramen Noodles 300 g
Uova tuorli 4
Pepe di Sichuan 1 spolverata
Sale q.b.

Noodles nei colori del sole

Preparazione

Tempo di preparazione: 15 minuti – Tempo Cottura: 25 minuti

Per prima cosa lavate e mondate tutte le verdure, lavate il pak-choi e tagliatene il fondo (dalla parte bianca) quindi tagliatelo in due e a listarelle, compreso il gambo.

Pelate il Daikon con un pelapatate e tagliatelo in due per il senso della lunghezza, quindi a rondelle sottili.

Pelate le carote, tagliatele i due per il senso della lunghezza e poi a rondelle sottili come il daikon.

Tagliate in due il sedano rapa, eliminate la buccia e tagliatelo a fette spesse, quindi a listarelle sottili o a cubetti, come preferite.

Scolate i germogli di soia (se li avete comprati in vasetto) e sciacquateli velocemente sotto acqua corrente fredda.

In un wok versate la metà dell’acqua e immergetevi l’alga Kombu per 10 minuti, vedrete che tenderà ad ammorbidirsi e espandersi, unite una presa di sale e accendete il fuoco per portare a bollore.

Unite le verdure tagliate TRANNE il pak-choi, i germogli e  la salsa di soia, quando le verdure iniziano ad ammorbidirsi, eliminate l’alga kombu, unite il pak-choi e proseguite la cottura per 5 minuti, non appena le verdure risultano cotte (in ogni caso regolatevi a vostro gusto, io le preferisco non troppo cotte, con l’anima ancora croccante) unite anche i nidi di noodles e lasciateli cuocere non più di 4 minuti, aggiustate di sale e spolverizzate con il pepe di Sichuan.

Una volta cotti anche i noodles, spegnete il fuoco e coprite il wok con il coperchio per 1 minuto.

Noodles nei colori del sole

Versate la zuppa con i noodles nelle singole ciotole, ponete in ognuna il tuorlo d’uovo al centro, spolverate con un poco di pepe di Sichuan e servite ben caldo.

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.