Pasta e Fagioli

Pasta e Fagioli

Oggi vi offro un primo piatto tra i classici, la pasta e fagioli, ci sono diverse varianti, come per la pasta e ceci, io vi do la ricetta per quella collaudata che ogni volta preparo a casa mia, non è in brodo ma cremosa e con un ottimo sapore dato anche dall’aggiunta del guanciale.

E’ un piatto catalogato tra i primi, ma, se non siete parchi con le porzioni, dato l’insieme di pasta e legumi, potete tranquillamente gustarlo anche come piatto unico, in effetti è ricco e sostanzioso, a meno di non abbinarci un secondo davvero leggero direi che vi sfamerà da sola.

Visto che siamo in stagione, io ho utilizzato i fagioli freschi i borlotti, e secchi i cannellini (che ho messo a bagno la sera prima), ma se non avete tempo e voglia di sgranare, potete utilizzare quelli già lessati in vendita in barattoli di vetro o tetrapack, avendo cura di sgocciolarli dall’acqua di conservazione e sciacquarli prima dell’utilizzo.

Per la pasta, io ho utilizzata la “pasta mista” tipica napoletana, ma potete scegliere altri formati, come per esempio i ditaloni o i malloreddus, vi sconsiglio comunque tipi di pasta più lunghi.

Mano ai mestoli e partiamo!

Ingredienti per 4 persone:

Fagioli Misti freschi o già lessati 350 gr.
Pasta Mista 300 g (o altra pasta corta)
Polpa di pomodoro 250 g
Guanciale 1 fetta spessa
Carota 1
Sedano 1 piccola costa
Aglio 1 spicchio
Rosmarino 1 rametto
Brodo vegetale 500 ml
Vino rosso 50 ml
Olio extravergine d’oliva 2 cucchiai
Sale q.b.
Pepe 1 spolverata

se dovete lessare i fagioli freschi:

Aglio 1 spicchio
Salvia 2-3 foglie

Preparazione:

Se utilizzate i fagioli freschi, dovete per prima cosa sgranarli e quindi lessarli in una pentola, ricoprendoli d’acqua per almeno 4 dita, unite aglio e salvia e cuocete per un’ora a fiamma bassa.
Posizionate il coperchio in modo che copra parzialmente la pentola, mescolate di tanto in tanto e verificate che l’acqua mantenga sempre immersi i fagioli, in caso contrario aggiungetene man mano, ben calda.

Una volta cotti, scolate i fagioli con un mestolo forato e teneteli da parte per la pasta.

Preparate il soffritto, tritando finemente l’aglio, la carota ed il sedano ed unitelo all’olio in una pentola in ghisa o in coccio se l’avete, fate soffriggere ed aggiungete il guanciale tagliato a listarelle non troppo sottili, fatelo rosolare bene e sfumate con il vino, facendo evaporare completamente.

Nel frattempo scaldate il brodo vegetale e fate scolare la polpa di pomodoro in un colino, in modo che perda la parte acquosa.

Unite ora nella pentola con il soffritto, i fagioli lessati e la polpa di pomodoro, amalgamate bene il tutto e lasciate insaporire qualche minuto.

Alzate la fiamma, media, ed aggiungete due mestoli di brodo, mescolate unite il rosmarino e lasciate assorbire, versate ora tutto il brodo rimanente ed aggiungete la pasta, lasciate cuocere per il tempo richiesto dal formato scelto, se dovesse asciugarsi troppo, potete aggiungere altra acqua ben calda.

Aggiustate di sale e pepe, spegnete il fuoco, eliminate il rosmarino ed il guanciale e servite nei singoli piatti, a piacere potete irrorare con un giro d’olio d’oliva a crudo.

Print Friendly, PDF & Email
ShareShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest5Share on StumbleUpon0Email this to someone

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*