Pollo con Bambu e Funghi Shiitake

Pollo con Bambu e Funghi Shiitake

Ultimamente mi sto cimentando molto con la cucina asiatica, oggi vi porto in Cina con un classico, il pollo con bambu e funghi shiitake, ottima alternativa al più conosciuto pollo alle mandorle.

Noi lo abbiamo gustato con del riso bianco come accompagnamento e bevendo del the verde non zuccherato, per una cena veramente cinese, ma se preferite potete bere anche della birra.

I funghi shiitake, così come il bambu in germogli al naturale, li potete trovare nei negozi di cibo asiatico, io mi fornisco da Kathay, dove potete ordinare anche online, io questa volta li ho utilizzati secchi, ma se li trovate potete anche comprarli freschi, ovviamente non dovranno essere messi a bagno, basterà pulirli ed eliminarne il gambo che risulta legnoso anche se cotto.

I funghi shiitake hanno in realtà origini giapponesi, ma sono spesso usati in vari piatti asiatici in generale, è ricco di proteine e contiene sostanze che favoriscono il controllo della pressione arteriosa, aiutano a ridurre il colesterolo e rafforzano il sistema immunitario, inibisce inoltre lo sviluppo di virus e batteri, mentre per quanto riguarda le proprietà anti tumorali sono ancora in corso studi in merito. Il sapore non è gradito a tutti, rispetto ad altre varietà di funghi risulta leggermente acidulo, per questo vi consiglio di consumarlo unitamente ad altri ingredienti o nelle zuppe.

Veniamo ora alla ricetta:

Ingredienti per 2 persone:

Petto di Pollo a fette 400 g
Funghi Shiitake 4/5
Germogli di Bambù 2
Carote 1
Porro 1
Zucchero 1 cucchiaino
Maizena o amido di mais 1 cucchiaio
Olio di semi di mais o di soia 2 cucchiai
Sakè 2 cucchiai
Salsa di soia 2-3 cucchiai
Brodo vegetale 1 bicchiere
Zenzero 5 cm di radice grattugiata

Pollo con Bambu e Funghi Shiitake2

Preparazione:

Mettete a bagno, in acqua tiepida, i funghi shiitake, con la parte interna verso il basso e lasciateli per 30 minuti, quindi strizzateli, tamponateli con carta assorbente ed eliminate il gambo, tagliate il cappello a fettine.

Sciacquate i germogli di bambù e lasciateli a bagno in acqua fredda con un cucchiaino di zucchero per 15 minuti, quindi asciugateli velocemente con carta assorbente e tagliateli a metà per il senso della lunghezza e poi a listarelle sottili.

Tagliate il pollo a pezzetti e fatelo marinare con 1 cucchiaio di olio di soia o di mais e metà dello zenzero grattugiato.

Lavate, mondate e tagliate le carote a fettine diagonali, pulite e tagliate il porro a rondelle non troppo fini.

Scaldate il restante cucchiaio d’olio e fatevi rosolare il pollo marinato per un paio di minuti, quindi unite le rondelle del porro e lo zenzero rimasto, fate cuocere a fuoco medio per 5 minuti.

Scaldate il brodo vegetale e, quando ben caldo, stemperatevi la maizena mescolando bene per evitare grumi.

Unite il sakè, il brodo vegetale con la maizena, la salsa di soia e lo zucchero, lasciate cuocere 5 minuti con il coperchio.

Aggiungete ora nel wok il bambù ed i funghi shiitake, mescolate e lasciate cuocere fintanto che il sugo a base di salsa di soia si addensi.

Servite subito.

Print Friendly, PDF & Email
ShareShare on Facebook9Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest2Share on StumbleUpon0Email this to someone

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*