Pomodorini Confit sott’Olio

Pomodorini Confit sott'Olio

 

L’ingrediente del giorno è il pomodorino, per me fragolini e datterini gialli, vista la grande produzione delle mie piantine nell’orto di casa, ho pensato di prepararne alcuni da conservare ed ho preparato i pomodorini confit sott’olio.

Pomodorini Confit sott'Olio - Materia prima

Naturalmente potete utilizzare anche altri tipi di pomodorini, per esempio ciliegini, pachino, datterini rossi, l’importante è che siano piccoli e dolci, maturi al punto giusto per poter esaltare il sapore con gli aromi con cui vengono cosparsi prima della cottura.

Stessa regola vale per gli aromi che intendete utilizzare, io prediligo origano e timo che ho in giardino e che provvedo ad essiccare in casa, se preferite e ne avete a disposizione potete utilizzarne diversi altri a vostro gusto, vi consiglio però di mantenere l’aglio ed il pepe.

I pomodorini confit sono ottimi da soli o con mozzarella fresca sulle bruschette, oppure come accompagnamento per la pasta, il pesce o ancora nelle insalate, non vi stancherete mai del loro profumo e sapore, qui alcune ricette dove li ho utilizzati preparati al momento, ma potete usare anche quelli sott’olio evitando così i loro lunghi tempi di cottura:

Salmone alle Cipolle e scorze di pompelmo caramellate con Pomodorini confit 

Spaghetti quadrati al Salmone e Mediterraneo

Spaghetti scanalati in Crema di Spinaci con Pinoli e Pomodorini caramellati (sostituendo i caramellati con i confit sott’olio)

Come per tutte le conserve, occorre prima di tutto STERILIZZARE molto bene i barattoli:

Al microonde (io utilizzo questo metodo, più rapido e senza utilizzare ulteriori pentole)

Riempite i vasetti da sterilizzare con due dita d’acqua in ogni barattolo, metteteli nel microonde senza tappi mi raccomando che sono in alluminio.
Io ho un whirlpool e quindi programmo il “Jet start” per 2 minuti, in ogni caso portate l’acqua ad ebollizione.

Estraete i barattoli con l’aiuto di una pinza per non scottarvi, buttate l’acqua e poneteli capovolti su un canovaccio pulito.

Lavate bene in acqua molto calda i tappi e metteteli capovolti ad asciugare sul canovaccio assieme ai barattoli.

In pentola:

Ponete un canovaccio pulito sul fondo e sulle pareti di una pentola capiente, metteteci dentro i barattoli ed i coperchi, quindi inserite un altro canovaccio pulito per eliminare gli spazi vuoti in modo che i vasi non sbattano tra loro.Riempite la pentola di acqua fredda fino a che i barattoli siano completamente sommersi e portate ad ebollizione; fate bollire per 30 minuti.

Spegnete il fuoco, lasciate completamente raffreddare i vasi nell’acqua di sterilizzazione, estraeteli senza toccare l’interno e lasciateli asciugare a testa in giù su un canovaccio perfettamente pulito.

Dopo tutte le premesse direi che possiamo procedere con la ricetta:

Pomodorini Confit sott'Olio

Ingredienti per 3 vasetti da 150 ml:

Pomodorini 500 grammi
(datterini, fragolini, ciliegini o pachino)
Sale Rosa dell’Himalaya 2 cucchiai
Origano essiccato 2 cucchiai
Timo essiccato 1 cucchiaio
Zucchero 2 cucchiai
Aglio in polvere 1 cucchiaio
Pepe nero 2 cucchiaini
Olio extravergine d’Oliva q.b.

Pomodorini Confit sott'Olio

Preparazione:

Tempo di preparazione: 15 minuti – Tempo di cottura: 90 – 120 minuti

 

Lavate e tagliate a metà i pomodorini (io questa volta non ho eliminato i semi, per lasciarli più polposi, va a gusto quindi se preferite potete toglierli), appoggiateli, con la parte tagliata verso l’alto, sulla leccarda del forno, rivestita con carta forno.

Pomodorini Confit sott'Olio - Preparazione1

Spolverate ora i pomodorini con il sale, lo zucchero, il pepe, l’aglio, l’origano ed il timo; completate con un giro d’olio extravergine d’oliva.

Pomodorini Confit sott'Olio - Preparazione2

Infornate a 120°C per 1h e 30m o 2h con funzione aria ventilata, dipende dal forno.

Quando saranno appassiti, tirate fuori i pomodorini, poneteli nei vasi di vetro precedentemente sterilizzati, non abbiate paura di pressarli, bisogna eliminare tutta l’aria, aggiungete l’olio extravergine d’oliva fino a totale copertura, chiudete ermeticamente con il coperchio.

Conservateli in luogo fresco e buio, si conservano per 3-4 mesi, una volta aperto il barattolo dovranno invece essere conservati in frigorifero.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.