Torta San Valentino (base pan di spagna)

Torta San Valentino

Torta San Valentino

Buongiorno lettori e amici, si lo so che San Valentino era ieri, ma per ragioni familiari non sono riuscita a preparare questa “Torta San Valentino” in anticipo e darvi la ricetta,  ma ho deciso di postarvela comunque perchè, può essere utilizzata anche per un anniversario, oppure,cambiando le decorazioni, può essere adattata a qualsiasi occasione di festa.

La preparazione è abbastanza laboriosa, non difficile ma dovete avere tempo da dedicarci, non scoraggiatevi per quanto riguarda la copertura e le decorazioni in pasta di zucchero (pdz) se ci son riuscita io potete farlo anche voi!!

Se proprio pensate di non farcela, potete sempre guarnire il pan di spagna con della panna montata  o usare la ganache al cioccolato anche sopra invece che solo come farcia, ovviamente in questo caso, non vi servirà la crema al burro!

Se preferite una torta più leggera e non volete usare la crema al burro, per far aderire la pasta di zucchero al pan di spagna, potete utilizzare anche della panna montata o della semplice marmellata a vostro gusto, che però dovrete frullare, per evitare grumi e quindi imperfezioni sulla vostra copertura finale.

Bene, cominciamo con gli ingredienti:

Ingredienti per un Pan di Spagna di 24 cm. di diametro:

90 gr di Farina
90 gr di Fecola di patate
150 gr di Zucchero
6 uova
1 fialetta di essenza di Vaniglia
1 pizzico di Sale

per la ganache al cioccolato (per farcire il pan di spagna)

250 ml di Panna da montare
50 gr di Burro
200 gr di Cioccolato fondente
2 cucchiai di Zucchero

per la bagna alla vaniglia (per bagnare il pan di spagna)

200 ml di Acqua
100 gr di Zucchero
1 cucchiaino di Essenza di Vaniglia

per la crema al burro (rivestimento torta)

100 g di burro
150 g di margarina
350 g di zucchero a velo
3 cucchiai di latte

per la decorazione e copertura:

1 bicchiere di acqua
Miele
Amido di mais (per stendere la pasta di zucchero)
Pasta di zucchero nera (per la copertura)
Pasta di zucchero Rossa (per le rose)
Pasta di zucchero Bianca (per il bordino)
Perline argentate
Penna alimentare Bianca (per la scritta)

strumenti:

Pennellino piccolo
Smoother
Taglierino per dolci (ma va bene anche un coltellino affilato)

Preparazione:

Per prima cosa preparate la bagna che vi servirà per inumidire il pan di spagna,.

In un pentolino mettete l’acqua con lo zucchero e l’essenza di vaniglia, e lasciate arrivare quasi ad ebollizione mantenendo la fiamma alta, lo zucchero si deve sciogliere completamente. Togliete lo sciroppo dal fuoco e lasciate raffreddare.

Preparate quindi il vostro pan di spagna che sarà la base della torta, in due ciotole separate, dividete gli albumi dai tuorli di tutte le uova.

Montate nella planetaria o con le fruste elettriche a velocità sostenuta i tuorli con lo zucchero e l’essenza di vaniglia, dovrete ottenere un composto spumoso.

Montate ora anche gli albumi con un pizzico di sale, a neve ben ferma.

Unite quindi i due composti mescolando molto delicatamente, dal basso verso l’alto per non smontare gli albumi, aggiungete la farina e la fecola di patate setacciate.

Imburrate una teglia, possibilmente a cerniera, in modo che sia più facile poi estrarre il pan di spagna, versate il composto ed infornate a 180°con aria ventilata per 35 minuti, controllate sempre a cottura con uno stuzzicadenti prima di sfornare.

Mentre il pan di spagna cuoce, preparate la ganache al cioccolato, in una casseruola antiaderente, versate la panna, il burro e lo zucchero, quindi accendete il fuoco a fiamma bassa e fate sciogliere il tutto a fuoco basso, mescolando con un cucchiaio di legno.

Quando è quasi a bollore, unite alla panna il cioccolato tritato e continuate a mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo e lucido, lasciate raffreddare.

Quando la crema al cioccolato sarà raffreddata, con le fruste elettriche montate per 7-8 minuti a velocità alta, dovrete ottenere una consistenza cremosa e molto soffice, quasi come una mousse.

Una volta che anche il pan di spagna sarà raffreddato, potete cominciare con la creazione vera e propria della torta.

Mettete il pan di spagna su una base, preferibilmente girevole, che vi permetta poi di spostarlo agevolmente, io ho utilizzato una cartoncino da pasticceria, dello stesso diametro,posizionato già sull’alzata per servire la torta, quindi praticate un taglio con un coltello lungo ed affilato, in modo da ricavare due dischi.

Bagnate la base del pan di spagna con la bagna alla vaniglia, potete utilizzare le apposite bottigliette con beccuccio oppure, se non l’avete, un pennello; il pan di spagna deve essere ben imbevuto, altrimenti quando lo servite risulterà secco e si amalgamerà poco con la farcia.

Una volta imbevuto, distribuite, con una sac à poche se l’avete oppure con una spatola, un abbondante strato di ganache al cioccolato (dovete utilizzare tutta quella preparata), richiudete quindi con il disco superiore e premete leggermente. Utilizzate la bagna alla vaniglia anche su questo disco di pan di spagna.

Preparate la crema al burro per rivestire la torta e far si che la pasta di zucchero aderisca perfettamente; scaldarte il latte in un pentolino, nella planetaria versate lo zucchero a velo, aggiungete il burro ben ammorbidito e la margarina.

Versate a filo il latte nella planetaria e montate a velocità sostenuta per qualche minuto fino a ottenere una crema spumosa.

Distribuite, aiutandovi con una spatola, la crema al burro su tutta la superficie della torta, bordi compresi, lo strato dovrà essere liscio ed uniforme per far si che la pasta di zucchero non abbia imperfezioni una volta stesa sopra.

Ora viene il momento della copertura  della vostra torta, per aiutarvi vi segnalo questo VIDEO molto semplice e chiaro, con tutti i passaggi necessari per stendere la pasta di zucchero e ricoprire perfettamente la base di pan di spagna, essendo da sola non sono riuscita a farvene uno io.

Ora che avete ricoperto la torta, non scoraggiatevi se non sarà perfetta, anche la mia ha qualche imperfezione, ma alle prime armi è normalissimo!, mettetela in frigorifero e procedete con la preparazione del bordo e delle rose.

Per il bordo ho utilizzato la pdz bianca, ho formato un cilindro che, con le mani, ho piano piano allungato (come quando preparate il cilindro per i gnocchi per capirci) fino ad ottenere la lunghezza giusta per fare il bordo completo della torta.

Con un pennellino piccolo prendete dell’acqua ed inumidite la pdz per far incollare il bordino alla torta, fate attenzione, non esagerate con l’acqua ne basta davvero una spennellata; ora prendete il vostro bordo e fatelo aderire bene lungo tutto il contorno della torta.

Preparate ora le rose rosse, stendete la pasta di zucchero rossa in un foglio di 2 mm di spessore, quindi seguite il passo passo che trovate qui e vedrete che non sarà così difficile, ricordatevi che la perfezione si ottiene solo con la pratica ed il tempo, quindi non preoccupatevi se le vostre rose non saranno identiche al tutorial, serve solo per imparare =)

Anche per le rose, il procedimento di “incollatura” è lo stesso del bordino bianco, quindi acqua e pennello, inumidite il punto in cui volete applicare le rose e appoggiatele premendo leggermente.

Ed eccoci alla parte finale, finalmente direte voi della decorazione, all’interno del bordino bianco in pdz, spennellate un poco di miele in modo da incollare le perline argentate, ed iniziate a distribuire queste ultime lungo tutto il bordo, aiutatevi con uno stuzzicadenti per posizionarle allineate.

Per ultima dovete fare la scritta, prendete la vostra penna alimentare bianca e scrivete quello che preferite, io ho scritto San Valentino e ho aggiunto un piccolo cuore, ma potete sbizzarrirvi come preferite e a seconda dell’occasione.

La vostra torta è pronta, riponetela in frigorifero fino a 10 minuti prima di servirla.

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.