Chutney di Pomodori verdi con Cialde di Quinoa

Chutney di Pomodori verdi con cialde di Quinoa

Chutney di Pomodori verdi con cialde di Quinoa

Buonasera, eccomi qui per suggerirvi un’altra conserva sfiziosa a base di pomodori verdi, cipolla di Tropea e uvetta, ho pensato di abbinare anche delle gallette o cialde, quindi vi dò la ricetta completa del chutney di pomodori verdi con cialde di quinoa rossa e gialla.

Ovviamente potete anche preparare soltanto uno dei due, ma l’abbinamento è notevole, la morbidezza e dolcezza del chutney si accompagnano divinamente con le croccanti cialde di quinoa, molto particolari, che ho voluto provare dopo averle lette sul blog della mia amica Erica, di cui vi lascio le ricette originali dove ho preso spunto, nel caso voleste cimentarvi in altre differenti  cialde o gallette a base di quinoa:

Tartellette di quinoa rossa con spinaci filanti
Cialde di quinoa rossa alla curcuma

Tornando a noi, oltre che per le cialde, il chutney di pomodori verdi è ottimo per accompagnare le preparazioni di cucina indiana e i curry ma anche l’arrosto di carni grasse o il pollo lesso freddo e i formaggi caprini.

ora, forse qualcuno si starà ponendo la domanda su quanto sia salutare o rischioso l’utilizzo dei pomodori verdi, ottima osservazione e lecito dubbio, infatti i pomodori appartengono alla famiglia delle solanacee e quando sono ancora verdi e duri, sono particolarmente ricchi di solanina, una sostanza con la quale è meglio non esagerare perché leggermente tossica.

Detto quanto sopra, ho fatto ricerche nel web e vi linko un dettagliato articolo in merito, in modo  che possiate stare tranquilli, mai vi consiglierei una ricetta che potrebbe farvi male, altrimenti poi chi mi legge?

Dopo tutte queste premesse, passo alla ricetta, seguitemi:

Ingredienti per il chutney (due vasetti da 250 ml):

  • Pomodori verdi 600 g
    Cipolla di Tropea 150 g
    Limone 1, solo il succo
    Zucchero di canna 200 g
    Uvetta 100 g
    Peperoncino rosso 1
    Miele di melata 2 cucchiaini
    sale q.b.

per 10 cialde di quinoa:

  • Quinoa rossa 50 g
    Quinoa gialla 50 g
    Acqua 200 ml (100 ml per ogni quinoa)
    Amido di mais 8 g. (4 g per ogni quinoa)
    Sale 1 pizzico

Preparazione:

Lavate e asciugate i pomodori verdi, quindi tagliateli a pezzetti, pulite la cipolla e tagliatela a fette di circa 1 cm.

In una casseruola antiaderente o con interno in ceramica, unite i pomodori, la cipolla, lo zucchero, l’uvetta e il succo di limone filtrato, coprite e lasciate macerare in frigorifero per 1 ora.

Trascorsa l’ora, togliete dal frigorifero ed aggiungete il peperoncino tritato, salate e portate a bollore con il coperchio.

Quando, bolle, scoprite ed abbassate la fiamma al minimo, cuocete per circa 40 minuti, dovrete ottenere una consistenza simile alla marmellata.

Quando mancano 10 minuti alla fine della cottura, unite al composto il miele, mescolando accuratamente.

Invasate a caldo in vasi predentemente sterilizzati e lasciate raffreddare a tempertura ambiente.

Mentre il vostro chutney si raffredda, preparate le cialde, sciacquate le quinoa separatamente sotto un getto di acqua corrente, scolatele e trasferitele in due casseruole separate, quindi unite 100 ml di acqua in ambedue.

Portate a bollore a fiamma moderata, aggiungete un pizzico di sale e lasciate cuocere, con i coperchi, fino a che l’acqua sarà completamente assorbita, calcolate circa 15-20 minuti.

Quando mancano 5 minuti al termine della cottura, unite ad ogni quinoa l’amido di mais e mescolate bene, coprite nuovamente e terminate la cottura, spegnete il fuoco e lasciate riposare qualche minuto.

Foderate la leccarda del forno con carta forno.

A questo punto potete procedere come preferite per distribuire la quinoa, potete stendere un unico strato, alternando la quinoa rossa alla gialla, oppure potete creare delle cialde rotonde, magari bicolori, aiutandovi con dei coppapasta, l’importante è che l’altezza dello strato sia di pochi millimetri, stiamo facendo delle cialde e non dei mattoni!

Accendete il forno a 200° e, quando sarà in tempertura, infornate.
Cuocete per 30 minuti, controllando che cuocia uniformemente, trascorso il tempo sfornate, se avete fatto un unico strato, tagliate le gallette.
Girate ciascuna cialda dal lato opposto e infornate nuovamente, cuocendo per 10 minuti.

Quando saranno ben dorate anche dal lato opposto sfornatele, staccatele dalla carta, cercando di non romperle e lasciatele raffreddare.

Potete servirle, come ho fatto io, con il chutney, oppure accompagnarle con un patè o delle salse di vostro gusto.

Print Friendly, PDF & Email
ShareShare on Facebook29Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest6Share on StumbleUpon0Email this to someone

Commenti

  1. Manuela

    Un chutney meraviglioso che voglio proprio provare, vista la mia passione per queste preparazioni. Lo spunto che hai preso dalla nostra Cuocherellona Erica lo hai fatto tuo creando una ricetta deliziosa!
    grazie, buona giornata
    Manuela

  2. Erica Di Paolo

    Ti adoro, non c’è altro da aggiungere!
    Mi piace come sai cogliere gli spunti, come ti misuri con te stessa e come ti metti in gioco con nuovi prodotti. E sei sempre magica e magistrale. Grande Silvia, ottima proposta, accostamento divino.
    Ti stritoloooooooooooooo

    1. cuochiperpassione Posta autore

      la passione in cucina è anche il misurarsi ogni giorno con ingredienti nuovi, l’ho sempre pensato e, da quando ti conosco, devo dire che c’è tutto un mondo davanti a me… Un abbraccio con tutto l’affetto possibile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*