Mafalde con Zucchine, Pomodorini e Tonno

Mafalde con Zucchine, Pomodorini e Tonno

Mafalde con Zucchine, Pomodorini e Tonno

Oggi vi propongo una pasta facile e veloce, le mafalde con zucchine, pomodorini e tonno, un piatto fresco e completo che vi permette di evitare il secondo, un’insieme di sapori che si sposano perfettamente.

Le Mafalde, non quella di Queno eh!, per chi non lo sapesse, sono un tipo di pasta napoletana dedicata alla principessa Mafalda di Savoia, oggi vengono chiamate anche Mafaldine o Reginette.

Per prepararli io avevo in casa le zucchine piccole che solitamente troviamo attaccate al fiore, ma potete usare quelle normali, anche se il gusto, con queste ultime, tende più al dolce, preferisco un gusto più deciso nei sughi; per il tonno ho usato quello al naturale, trovo sia più gustoso anche se meno salato ed è meno friabile per le preparazioni dei primi piatti, se preferite mettete quello in olio d’oliva.

Ecco la ricetta:

Ingredienti per 4 persone:

  • Mafalde 400 g
  • Zucchine piccole da fiore 12
  • Pomodori datterini 10
  • Tonno al naturale 160 g
  • Basilico 4 foglioline
  • Cipolla dorata 1
  • Vino rosso 1/2 bicchiere
  • Olio extravergine d’oliva 4 cucchiai
  • Sale q.b.
  • Parmigiano 1 spolverata (facoltativo)

Preparazione:

Preparate per prima cosa i pomodorini se, come me li preferite senza buccia, sbollentateli per qualche minuto in acqua, scolateli, passateli sotto l’acqua fredda e spellateli, quindi tagliateli a striscioline e tenete da parte.

Lavate, mondate e tagliate a rondelle le piccole zucchine e mettetele in una ciotola ad insaporire con le foglie di basilico lavate e tagliate.

Affettate finemente la cipolla e mettetela in una padella capiente, dovrete poi saltare la pasta, con l’olio.

Non appena la cipolla imbiondisce, sfumare con il vino ed unite le zucchine al basilico, fate cuocere qualche minuto in modo che si rosolino un poco.
Unite ora anche i pomodorini, salate e fate cuocere per 10 minuti.

Infine unite il tonno sgocciolato e spezzettato, lasciate sul fuoco ancora un paio di minuti, coprite con il coperchio e lasciate riposare.

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, scolatela e versatela nella padella con il condimento, mescolando bene per amalgamare il tutto.

Se lo utilizzate, spolverate con il parmigiano e servite subito.

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.