Torta delle Rose

Torta delle Rose

Oggi vi voglio deliziare con un dolce classico ma sempre buonissimo, la Torta delle Rose, ve la propongo con due farciture diverse, l’originale crema al burro e la variante con crema pasticcera, ma è una torta che si presta comunque a svariate farciture, quindi potrete sbizzarrirvi anche con marmellate, nutella, cioccolato fondente in ganache o a pezzetti.

Questo dolce mi è sempre piaciuto moltissimo ed ho conservato la ricetta, che vanta peraltro origini nobili, nasce nel 1490 alla corte dei Gonzaga, dove fu preparata per la prima volta in occasione delle nozze tra Francesco II Gonzaga e Isabella D’Este, per gli ospiti ferraresi.

Sono trascorsi molti anni da quando l’ho preparata con mia madre, che guarda caso era di Ferrara, e mangiata per la prima volta, certo non è una torta che si possa fare spesso per i tempi lunghi di lievitazione, ma vi assicuro che è favolosa e, se non l’avete mai provata, almeno una volta dovete prepararla, tanto a quel punto non potrete più dire di no!

Bene, mi sono dilungata abbastanza, allacciamo i grembiuli e apriamo le cucine!

Ingredienti per 16 persone
(2 tortiere da 26cm di diametro)

Farina bianca 0 600 g

Lievito di birra fresco 20 g (1 cubetto)

Zucchero 100 g

Uova 2

Burro 80 g

Latte tiepido 1 bicchiere

Sale 1/2 cucchiaino

Vanillina 1 bustina (facoltativa)

Scorza grattugiata di 1 limone

per farcire:

crema al burro:

Burro a temperatura ambiente 150 g

Zucchero 150 g

oppure

Crema Pasticcera:

Tuorli d’uovo  2

Zucchero 3 cucchiai

Farina 0 2 cucchiai

Latte 200 ml

Limone 1 scorza

Preparazione

Come prima cosa dovete preparare il lievitino, sciogliete il lievito di birra in 1/4 del latte tiepido, mettetelo in una ciotola o nella planetaria, quindi aggiungete 1 cucchiaio di zucchero e 3 di farina; lasciate riposare per 30 minuti coperto.

Trascorsa la mezz’ora, unite al lievitino tutti gli ingredienti rimanenti ed impastate nella planetaria o a mano, amalgamando bene il tutto, dovete ottenere un impasto liscio ed omogeneo della consistenza della pasta per brioche.

Lasciate lievitare l’impasto, coperto, per 1 ora e 30 minuti.

Nel frattempo potete preparare la vostra crema al burro, montando in una ciotola il burro, ammorbidito a temperatura ambiente, con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso.

Se invece volete preparare la crema pasticcera, sbattete i tuorli con lo zucchero, unite, poco per volta onde evitare grumi, il latte, la farina e la scorza di limone, mescolando sempre con una frusta a mano.
Cuocete a fuoco dolce, mescolando continuamente.

Una volta che il vostro impasto è pronto e lievitato, stendetelo su una spianatoia e, aiutandovi con il mattarello, formate un rettangolo e spalmatelo con la crema al burro, o crema pasticcera, quindi arrotolate la pasta dando una forma cilindrica.

Torta delle Rose preparazione

Tagliate dal rotolo delle fette di 3 cm ed iniziate a disporle nella teglia, precedentemente imburrata e zuccherata, mettendo la prima “girella” in piedi al centro, continuate distribuendo tutte le altre fette intorno alla prima un poco distanziate.

Coprite la teglia con un canovaccio pulito e lasciate lievitare per 1 ora, durante la lievitazione, ogni girella di pasta, gonfiandosi, si unirà a quelle vicine, dando così la classica forma di piccole rose.

Torta delle Rose lievitazione

Trascorso il tempo dell’ultima lievitazione, spennellate la torta con un poco di latte e cuocetela in forno preriscaldato per 20-30 minuti, tenete presente per i gradi, che tipo di forno avete:

  • elettrico statico: 200-220°C
  • elettrico o microonde combinato ventilato: 190-210 °C
  • a gas: 210-230°C

Sfornate, lasciate raffreddare e spolverate con zucchero a velo o con zucchero di canna, a vostro gusto.

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.